La felicità è una cosa semplice

La felicità è una cosa semplice.
Dicono che puoi trovarla nelle piccole cose, quelle che dai per scontate e non guardi mai.
Quelle che cominci ad apprezzare quando non le hai più.

È facile essere felice per grandi cose, tipo quando t’innamori e hai una scuola di danza nello stomaco, quando nasce tuo figlio, quando fai quel viaggio che sognavi in Sudamerica o trovi finalmente il lavoro che volevi.

La verità di tutti i giorni, però, è che devi farti il culo.

Perché sentirti felice, nella routine quotidiana, è un’altra storia.
Ed è una faticaccia.

Ma è anche questione di allenamento: come andare in palestra e fare gli esercizi per i glutei.

Il segreto?
Non c’è.
Ma ci sono dei suggerimenti, facili ed efficaci.

Oggi è la Giornata Mondiale della Felicità (ed è anche il primo giorno di primavera).
Prendi una penna, un foglio bianco, e comincia a scrivere la tua lista della felicità. Sarà il tuo mantra nei giorni di pioggia, dal cielo e nel cuore.

Lista della felicità in 17 passi (no, non è vero che il 17 porta sfortuna)

  1. Ridi molto, anche per cose stupide. Anzi: soprattutto per cose stupide!
  2. Mangia cioccolato e sprigiona serotonina come se non ci fosse un domani.
  3. Sappi che il tuo domani non esiste: quello che hai fra le mani è il tuo oggi.
  4. Alza gli occhi al cielo e guarda quanto è azzurro (soprattutto se vivi al nord e troppo spesso lotti contro la nebbia).
  5. Nota i dettagli: le gemme sui rami degli alberi, l’accenno di un sorriso.
  6. Respira l’odore della pioggia.
  7. Siediti accanto a tuo figlio, prendi le matite colorate e comincia a disegnare. Ricordi quanto era bello quando lo facevi da bambina?
  8. Prendi quei 20 minuti per te, ogni giorno, per fare una cosa che ti piace: la maschera viso, meditazione, una passeggiata, sfogliare una rivista di moda. Bastano 20 minuti.
  9. Leggi un romanzo – la tua fantasia ti ringrazierà.
  10. Truccati: con un velo di rossetto, un po’ di luce sugli occhi e un tocco di mascara. Fallo anche se è solo per andare a lavorare, in un posto noioso, o a fare la spesa.
  11. E poi vestiti a colori: il nero smagrisce e sta bene con tutto, ma quale colore sta bene con te?
  12. Sii indulgente, con te stessa e con gli altri, anche con la collega antipatica: un sorriso in più, invece di un dito puntato, può fare miracoli.
  13. Guardati allo specchio e ripeti con me: sono brava, sono bella! E, a quella vocina che sussurra “non è vero”, tu rispondi: “Fanculo!”
  14. Tieni un diario della gratitudine e ringrazia per tre cose, ogni giorno. Sembra una cosa di poco conto, ma a qualcuno ha cambiato la vita.
  15. Festeggia: il tuo compleanno, un nuovo lavoro, le feste comandate, l’arrivo della primavera. E quella cosa che rimandavi e finalmente hai cominciato.
  16. Incazzati tanto e bene. Poi fai l’amore.
  17. Allunga questa lista con tutto quello che ti piace!

Soprattutto, ricorda: devi farti il culo, sì, ma la felicità dopotutto è una cosa semplice.

E tu, che ne pensi?