Routine quotidiana per farsi bastare 24 ore (e sopravvivere)

Avete presente quegli articoli pieni di buoni consigli per avere una routine quotidiana impeccabile, in cui le ore si auto-moltiplicano e tu trovi il tempo per fare tutto?

Tutto tipo: puntare la sveglia alle sei del mattino, fare yoga e meditazione, truccarsi, oltre a bere caffè mangiare qualcosa di sano (valgono i biscotti?), portare a scuola i bambini senza urlare neanche una volta, lavorare col sorriso, non mangiare sulla scrivania davanti al computer, fare la spesa al supermercato, preparare la cena (possibilmente non surgelata), leggere la favola, “fare qualcosa per te stessa” e ritagliarsi del tempo da adulti, in coppia.

Io, quegli articoli, non li leggo (più).

Però ho cominciato gennaio con una routine quotidiana a misura di donna normale, ottimista dentro e non sempre fuori.

Complici la mia tendenza a cercare l’equilibrio (è colpa dell’ascendente in bilancia) e il percorso di coaching che sto facendo (vi racconterò di più nelle prossime settimane), ho preso un foglio e ho fatto una lista del tempo, così come lo vorrei. 

Routine quotidiana, settimanale e mensile

Tutti i giorni:

  • Ricordarsi che monotasking è meglio di multitasking
  • Fare una buona colazione, con calma (qui lo dico e qui lo nego: piuttosto mi alzo prima – o esco in ritardo -, ma la colazione me la godo con pane, burro e marmellata, tè, cereali e biscotti)
  • Truccarsi al mattino, struccarsi la sera (lo so, ci sono cose più importanti di questa, ma io, senza fondotinta e mascara, da settembre a giugno non esco di casa)
  • Scrivere il diario della gratitudine o almeno pensare (con convinzione) a tre cose al giorno per cui sentirsi grata

5 volte a settimana:

  • Al mattino: 10 minuti di meditazione, oppure 10 minuti di stretching e pilates (la mia schiena ringrazia)
  • In pausa pranzo: camminare 10 minuti a passo veloce (gambe e glutei sono riconoscenti)

3 volte a settimana:

  • Leggere un libro (ora sto leggendo “PNL per le mamme e i papà“)
  • Fare gli esercizi di coaching
  • Scrivere, se no vado in astinenza (vale anche la lista della spesa)
  • Aggiornare il blog e/o i social
  • Addormentarsi leggendo la favola della buonanotte, senza sentirsi in colpa

1 volta a settimana:

  • Maschera viso
  • Doccia lunga, con scrub e crema corpo (non ditemi che voi la mettete tutte le volte?)
  • Sport fuori casa (ok, devo ancora cominciare…)
  • Fare il planning con il menu settimanale (sapere già cosa cucinare, quando arrivi a casa alle sette di sera, ti salverà)
  • Detox: niente biscotti, niente caffè, niente formaggi. Verdura, verdura, verdura!
  • Io e Lui: una serata in due (fuori casa, ma va bene anche una cena romantica casalinga)
  • Una cosa bella con mio figlio (laboratorio creativo, teatro, amichetti a casa…)

2 volte al mese:

  • Uscire con gli amici
  • Tempo in famiglia (che è allargata e vive in un’altra città)

1 volta al mese:

  • Fare una cosa nuova per il gusto di farla

Ecco, questa è la mia routine giornaliera-settimanale-mensile. Non è troppo rigida ed è sostenibile. C’è dell’altro, certo, ma queste sono le cose principali a cui voglio dare attenzione e che voglio che siano presenti.

Qual è la cosa a cui non rinunciate mai, durante la giornata? Vi aspetto nei commenti 🙂

2 Comments on “Routine quotidiana per farsi bastare 24 ore (e sopravvivere)”

  1. Farsi bastare le 24 è sempre un problema anche oggi che, in teoria, ne ho di più…ma….non rinuncio mai ad un po’ di trucco, al ringraziamento, e a ricordarmi che la vita mi ha già dato molto xché ho tanto amore intorno. Baci a Elisa sei troppo brava.

E tu, che ne pensi?