Facciamo un gioco! Pronta?

Potrei scrivere uno di quei post che spuntano sui blog i primi di settembre (un classico di fine estate, con tanti buoni consigli per cercare di essere felice mentre sei in coda in tangenziale ma sogni la spiaggia – welcome back!).

Potrei, e invece no: facciamo un gioco!
(Spoiler: c’entra con settembre, ricominciare e viaggiare leggera).

Prendi un foglio bianco, una penna e 10 minuti di tempo. Puoi farlo da sola o in pausa pranzo con le colleghe – come ho fatto io – e confrontare i risultati. Alla fine del post ti dico il mio risultato e ti mostro il mio gioco (ok, puoi andare già a sbirciare!).

Pronta? Via!

1. Chiudi gli occhi e immagina: sei stata invitata a partire per un viaggio. La meta? UN ALTRO PIANETA. (So che vorresti dettagli: quanto dura il viaggio, c’è il mare, è abitato… Ma no, non ci è dato sapere.)

Puoi portare con te 16 cose (qualunque cosa, animale o persona): scrivile, di getto. VALE TUTTO!

Fatto? Ok, ora hai una valigia immaginaria piena di cose. E adesso viene il bello.

2. Raggruppa queste 16 cose, due a due: avrai 8 gruppi. Adesso abbina a ciascun gruppo una parola: può essere una parola concreta o astratta, come vuoi. Avrai quindi 8 parole.

3. Fallo ancora: prendi queste 8 parole e raggruppale due a due. Avrai 4 gruppi. A ciascuno, associa una parola che lo descriva. Adesso hai 4 parole.

4. Ci sei quasi…Prendi le tue 4 parole, raggruppale due a due. Adesso hai solo 2 gruppi: a ciascuno, associa una nuova parola.

5. Ultimo giro! Nella tua valigia sono rimaste 2 parole: mettile insieme e trova una parola capace racchiuderle entrambe. Fatto?

Hai 1 parola, adesso. Qual è?
La mia è “strada”. Le parole di alcune mie colleghe: “essenziale”, “famiglia”, “io”.

E quindi?

Questa parola è ciò su cui stai focalizzando la tua attenzione, la cosa che ti rappresenta. È quello che per te è importante, in questo momento.

Questa parola è il TUO MANTRA di SETTEMBRE. Cercala nelle tue giornate, seguila nei libri che leggi, trovala nelle conversazioni che ascolti. Senz’altro ha qualcosa da raccontarti. Io, ad esempio, sto cercando una nuova “STRADA” ed è in questa direzione che vanno i miei pensieri e le cose che faccio.

E le altre parole?

Anche loro rappresentano qualcosa di te – così come le 16 cose che hai messo in valigia – qualcosa che ti accompagna lungo il tuo cammino. Qualcosa che, per te, è più importante di tutto il resto.

Se il gioco ti è piaciuto, scrivi la tua parola qui sotto nei commenti e condividi il post con le tue amiche 🙂

E, a proposito, questa è la mia lista delle 16 cose da portare con me:

E tu, che ne pensi?