Ho cominciato a fare quello che mi piace. Adesso

Mi dicevo devi essere preparata. Devi raccogliere materiale. Devi scrivere le storie. Devi trovare il tempo. 

E rimandavo.

Poi un giorno ho cominciato. Ero così stufa di sentire la mia voce in cerca di scuse, che ho cominciato.

E sai che c’è?

Ho trovato il tempo. Più di quanto pensassi. Mezz’ora in pausa pranzo, dieci minuti appena sveglia, cinque minuti seduta sul wc (non scherziamo, anche quelli contano), un quarto d’ora prima di dormire.
Ho trovato le prime storie. E loro hanno trovato me.
Ho trovato più ispirazione di quanta non ne avessi prima.

Ho trovato la perseveranza che non avevo. E ne ho capito l’importanza grazie alla storia di Silvia.

Ho smesso di chiedermi cosa fare da grande. Ho cominciato a fare quello che mi piace. Adesso.

E per farlo ho scelto 10% strategia, 90% istinto. Emozione in abbondanza.
Così, hanno cominciato ad accadere cose. Per esempio: ho pensato per una settimana a una vecchia amica che non sentivo da tempo. Volevo chiamarla e proporle un’intervista, ma tentennavo.  Mi ha chiamata lei.
Un’altra amica mi ha mandato un messaggio: dentro c’era il link a una cosa di cui avevo sentito parlare e di cui volevo sapere di più. “L’ho letta e ti ho pensata, per il tuo blog magari è utile” mi ha scritto.
Ancora: mi chiedevo da un po’ come potrei utilizzare la scrittura in modo (anche) terapeutico. Ieri ho aperto una newsletter – cosa che non faccio quasi mai – e parlava, fra le altre cose, di un corso di scrittura proprio su questo.

Chiamatelo caso. Chiamatela energia. Chiamatela come vi pare.
Il punto è che succedono cose, quando imbocchiamo la strada.
Arrivano segnali che sono pacche sulla spalla e dicono: “Dai, continua!”.
E questo, vi assicuro, è bellissimo!

A proposito, questa è #Ottimiste: la nuova rubrica del blog 🙂

E io vi aspetto. Per essere ottimiste, nonostante tutto, e per condividere cose belle che possono ispirarci.

2 Comments on “Ho cominciato a fare quello che mi piace. Adesso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *