Mese: Maggio 2017

La tua giornata: più felice in 10 minuti!

La tua giornata: più felice in 10 minuti!

Oggi vi racconto un libro da leggere d’un fiato. E un esercizio capace di cambiarci le giornate. Bastano dieci minuti, appena sveglie o prima di addormentarci. Pronte? I piccoli gesti quotidiani creano rivoluzioni. Eppure, quante di noi si struccano tutte le sere, fanno gli squat per rassodareContinua a leggere…

Cambiare lavoro dopo la maternità. La storia di Costanza

Cambiare lavoro dopo la maternità. La storia di Costanza

“Ci ho provato a cercare lavoro, una volta tornata in Italia. Ma avevo due figlie piccole e ai colloqui mi facevano capire che no, non era il caso.“ Torinese, trentaquattro anni, fisico minuto e voce decisa. Costanza Mondini è mamma di due bambine (Bianca, treContinua a leggere…

Voglia di vacanze: sul Gargano, in un villaggio eco-sostenibile

Voglia di vacanze: sul Gargano, in un villaggio eco-sostenibile

Avevo previsto di parlare di un libro oggi. Ma ho voglia di vacanze. All’improvviso vedo una piccola baia davanti agli occhi, assaggio panzerotti (di quelli buoni, enormi e croccanti) con la memoria e mi lascio cullare dal ricordo di quel villaggio eco-sostenibile, sul Gargano, che ciContinua a leggere…

Ottimiste per scelta. Non per caso

Ottimiste per scelta. Non per caso

Una volta volevo tatuarmi l’araba fenice. Perché vive, muore, rinasce. Si rinnova. Poi, siccome sono di quelle che “e se poi mi stufo?” non l’ho fatto. Invece ho aperto questo blog e l’ho chiamato La Nuova Me. Ho scelto un nome che mi somigliasse sempre:Continua a leggere…

Ho perso il lavoro e sono diventata una wedding planner

Ho perso il lavoro e sono diventata una wedding planner

Ve la ricordate Barbara? Dopo una vita da contabile ha perso il lavoro e si è trasformata: oggi ha cinquant’anni, fa la wedding planner ed è molto più felice. Ma com’è stato cambiare strada? Dove ha trovato il coraggio? E cosa bisogna fare per diventare weddingContinua a leggere…

Ho cominciato a fare quello che mi piace. Adesso

Ho cominciato a fare quello che mi piace. Adesso

Mi dicevo devi essere preparata. Devi raccogliere materiale. Devi scrivere le storie. Devi trovare il tempo.  E rimandavo. Poi un giorno ho cominciato. Ero così stufa di sentire la mia voce in cerca di scuse, che ho cominciato. E sai che c’è?

Non sono una principessa. Sono un’anima rock.

Non sono una principessa. Sono un’anima rock.

Vulnerabile è chi può essere ferito. Chi non ha abbastanza mezzi per difendersi. Non è qualcosa di cui andare fieri. Non lo scriverei nell’elenco dei miei punti di forza e non mi guarderei allo specchio pensando: “Wow! Sono vulnerabile!” Eppure. Ne ha parlato Brené Brown,Continua a leggere…